Le collane western da edicola degli editori Longanesi e La frontiera

ULTIMO AGGIORNAMENTO Sabato 4 Febbraio 2017


 

PISTOLE PER DURANGO

Titolo originale:
Guns of Durango
Autore: Lou Cameron
Traduttore: Mauro Filippini
Editore: La Frontiera Edizioni
Anno: 1982
Collana: I Grandi Western (n. 61)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 174

Nel Messico sconvolto dalla rivoluzione di Suarez, l'Esercito dell'Imperatore Massimiliano, le torme dei rivoluzionari, la Legione Straniera Francese, gli sbandati della Guerra di Secessione e le bande dei feroci Apaches si scontrano all'ultimo sangue. Nel bel mezzo di questo inferno, Doc Travis continua la sua disperata ricerca dell'unico uomo in grado di scagionare il suo nome dall'accusa di tradimento che i suoi stessi amici gli rivolgevano.

 
 

SANGUE KIOWA

Titolo originale:
Flaming Lance
Autore: Clair Huffaker
Traduttore: Tiziano Agnelli
Editore: La Frontiera Edizioni
Anno: 1983
Collana: I Grandi Western (n. 71)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 157

Pacer Burton, era un mezzosangue che viveva con la sua famiglia in un piccolo ranch sperduto nelle immense praterie del Texas Occidentale. La gente diffidava di lui e di sua madre a causa del loro sangue indiano, ma le cose erano sempre filate lisce anche se la tensione era pronta ad esplodere: mancava solo la scintilla adatta per dar fuoco alle polveri. Poi a Flaming Lance arrivarono i Kiowas...

 
 

CACCIA ALL'UOMO IN SONORA

Titolo originale
: Showdown in Sonora
Autore:
Gordon D. Shirreffs
Traduttore: Alessandro Zabini
Editore: La Frontiera
Collana: I Grandi Western (n. 73)
Anno: marzo 1983
Formato: Brossura, 18 cm - romanzo
Pagine: 175

Lee Kershaw è di nuovo in caccia: questa volta deve catturare il suo migliore amico, ricercato dalla Legge della Contea di Cibola. E la caccia sarà lunga e dolorosa, piena di imprevisti e colpi di scena fin nella selvaggia Sonora.

 
 

BRAVADOS

Titolo originale:
Bravados
Autore: Frank O'Rourke
Traduttore: Mauro Filippini
Editore: La Frontiera Edizioni
Anno: 1983
Collana: I Grandi Western (n. 74)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 156

Erano evasi di notte, lasciandosi alle spalle una guardia assassinata e portandosi in ostaggio la bella Emma. E tocca Jim Douglas, innamorato della ragazza il compito di condurre l'inseguimento della banda di spietati assassini...
Da questo romanzo è stato tratto l'omonimo film di Henry King interpretato da Gregory Peck e Joan Collins.

 
 

LA BANDA MORGAN

Titolo originale
: The Raiders
Autore:
Richard Ferber
Traduttore: Alessandro Zabini
Editore: La Frontiera
Collana: I Grandi Western (n. 78)
Anno: agosto 1983
Formato: Brossura, 18 cm - romanzo
Pagine: 159

Era il principio della fine per i fratelli Morgan: la rapina di Hyattville si era disastrosamente conclusa per loro, allo stesso modo di quella di Nothfield per la banda James-Yunger, e quella di Southwest City per la banda Doolin-Dalton, Sulle loro tracce non vi era solo una posse composta da agricoltori timorosi ed incapaci, ma anche un detective privato che li braccava da lungo tempo con pazienza implacabile

 
 

JAKE WADE E LA LEGGE

Titolo originale:
The Law and Jake Wade
Autore: Marvin H. Albert
Traduttore: Alessandro Zabini
Editore: La Frontiera Edizioni
Anno: 1984
Collana: I Grandi Western (n. 92)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 160

A causa di due punti deboli: l'amore per Lorna e un passato da nascondere, Jack Wade era costretto a giocare contro cinque avversari, venuti dallo stesso passato, una partita la cui vera posta era la vita.
Da questo romanzo e stato tratto il film, diretto da John Sturges, " Sfida nella città morta" (1958) con Robert Taylor e Richard Widmark.

 
 

LA CITTA' RUBATA

Titolo originale:
Peace Marshal
Autore: Frank Gruber
Traduttore: Mauro Filippini
Editore: La Frontiera Edizioni
Anno: 1986
Collana: I Grandi Western (n. 107)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 192

John Bonniwell era un pistolero famoso. Il giorno in cui spazzò via quattro uomini in duello, a Haleyville, la sua fama giunse fino alle città dell'est. Ma sei pallottole in corpo avevano lasciato il segno e la vita era difficile per lui nei paesi "caldi" lungo la Chisholm Trail, dove i Texani dettavano legge...

 
 

IL FANTE DI PICCHE

Titolo originale:
Jack of Spades
Autore: Gordon D. Shirreffs
Traduttore: Alessandro Zabini
Editore: La Frontiera Edizioni
Anno: 1987
Collana: I Grandi Western (n. 120)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 156

Cavalcavano insieme. II gigantesco cavalleggero negro, degradato e in fuga, che cercava i rinnegati che l'avevano rovinato. II pistolero messicano, astuto e rapido come la folgore, che inseguiva il miraggio di una fortuna in oro trafugato all'esercito. E l'uomo che li guidava, il leggendario fuorilegge chiamato il Fante di Picche. Le probabilità erano contro di loro e il gioco poteva segnare la loro fine.

 
 

TRE CONTRO L'INFERNO

Titolo originale
: The Blazing Land
Autore:
Hal G. Evarts
Traduttore: Alessandro Zabini
Editore: La Frontiera
Collana: I Grandi Western (n. 142)
Anno: 1987
Formato: Brossura, 18 cm - romanzo
Pagine: 143

Ricercati per omicidio, braccati dall'esercito nordista e da una banda di cacciatori di taglie, i fratelli Calladay e Liza, che aveva suscitato fra loro una pericolosa rivalità, attraversavano il deserto di Mojave, dove gli Indiani erano in agguato, la calura e la sete facevano impazzire, e gli avvoltoi attendevano, pazienti...

 
 

RAZZA VIOLENTA

Titolo originale:
The Fighting Breed
Autore: David Case
Traduttore: Alessandro Zabini
Editore: La Frontiera Edizioni
Anno: 1988
Collana: I Grandi Western (n. 149)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 141

La posta era un bottino nascosto. I giocatori erano: un brigante, un pistolero, un cacciatore venuto dall'Est in cerca di avventure, e una bella vedova. La partita era mortale: soltanto un giocatore poteva vincere, e sopravvivere.

 
 

VIVA GRINGO!

Titolo originale:
Viva Gringo
Autore: Borden Chase
Traduttore: Alessandro Zabini
Editore: La Frontiera Edizioni
Anno: 1988
Collana: I Grandi Western (n. 164)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 144

Joe Daylight è un rapinatore gringo, che, dopo un ultimo colpo si ritira in Messico e si trasforma in onesto "hacendero", con l'intento di godersi la vita in pace, dopo tante peripezie. Ma i proprietari terrieri, coi loro soprusi, alimentano la rivoluzione, e Daylight deve scegliere da che parte stare: si unisce a Villa, giurando di tornare, per una vendetta e per gli occhi della bella Gitana.

 

 

 

I PROFESSIONISTI

Titolo originale:
A Mule For the Marquesa
Autore: Frank O'Rourke
Traduttore: Mauro Filippini
Editore: La Frontiera Edizioni
Anno: 1983
Collana: I Classici del West (n. 48)
Formato: Brossura leggera, 18 cm - romanzo
Pagine: 230

Per il compimento di un'impresa pressochè impossibile non bastano le risorse dell'onnipotente Mr. Grant: occorrono  cinque uomini esperti di guerriglia, che conoscono il deserto messicano e la mentalità dell'avversario: cinque professionisti. Dal romanzo "The professional" è stato tratto il film "I Professionisti" (1966), diretto da Richard Brooks, interpretato da Claudia Cardinale, Burt Lancaster, Lee Marvin, Jack Palance, Robert Ryan, Woody Strode.
Frank O'Rouke, uno dei più apprezzati scrittori del dopoguerra, ha scritto altri romanzi che hanno dato vita a films celebri, come "Bravados", girato nel 1958 da Henry King e interpretato da Gregory Peck e Joan Collins. Quest'ultimo romanzo è stato pubblicato nella nostra collana "I Grandi Western", come pure Dakota Rifle. In questa collana è apparso, invece "Leggenda nella polvere".

 

 

 

PISTOLE CONTRO IL SOLE

Titolo originale:
Guns Against the Sun
Autore: Ray Hogan
Traduttore: Marcello Tartaglia
Editore: La Frontiera Edizioni
Anno: 6 febbraio 1980
Collana: I Grandi Western (n. 18)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 157

La banda del Win River rapina la banca di Yucca Flats  spargendo ferocemente la morte nel paese. John Banning, lo sceriffo, pur abbandonato dalla"posse" dei suoi concittadini, si mette implacabilmente all'inseguimento dei fuorilegge. attraverso il deserto nfúocato. In quell'inferno, încontrati una giovane donna e il marito gravemente ammalato, la sua generosità lo costringerà ad aiutarli; ma i banditi non danno tregua e, sotto la sferza dei sole che uccide, la mancanza d'acqua minaccia le vite di tutti.

 
 

RIO DIABLO

Titolo originale:
Rio Diablo
Autore: Gordon D. Shirreffs
Traduttore: Tiziano Agnelli
Editore: La Frontiera Edizioni
Anno: agosto 1981
Collana: I Grandi Western (n. 54)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 189

Due Rangers e uno sceriffo erano morti nel tentativo di scoprire i razziatori di bestiame nella regione del Rio Diablo, ed ora toccava a Vic Jamison portare a termine quel compito disperato che l'esercito aveva abbandonato dieci anni prima. Accusato di omicidio era riuscito a fuggire con l'aiuto di una coraggiosa ragazza, ma ora la partita si faceva più serrata e la posta era una sola: la morte...

 

 

 

 

L'ULTIMO TRENO PER BANNOCK

Titolo originale:
Last Train to Bannock
Autore:
Al Conroy
Traduzione: Ugo Carrega
Editore: Longanesi
Anno: 1977
Collana: I Classici del West Super (n. 2)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 175

In The Last Train to Bannock (già comparso in Italia con il titolo Besame mucho), come in molti altri romanzi di Al Conroy, l'autore dimostra subito la sua predilezione verso protagonisti che vengono, per volontà o per destino, impegnati in una lotta dove le probabilità di successo sono minime. Questi però riescono a cavarsela soltanto grazie alla loro determinazione e al loro coraggio, e alcune volte anche al loro calcolo nel condurre un certo gioco di difesa e offesa. Così una continua tensione tiene il lettore con il fiato sospeso sin dal principio di ogni vicenda. In questo romanzo si ritrova ancora il personaggio di Clayburn, già comparso in I tre che cavalcarono, che verrà ristampato prossimamente in questa collana. L'intenzione di Al Conroy era quella d'impostare un'intera serie su questo protagonista, ma, quando fu chiamato a Hollywood nel, 1970 come sceneggiatore, fu costretto a interromperla.. Qui, assistiamo a una rapina in banca compiuta da uomini disperati, pronti a tutto, ma il loro piano, audace e ben' congegnato, rischia di fallire a causa di una donna...

 
 

LA VALLE SENZA ECO

Titolo originale:
Mad River
Autore:
Donald Hamilton
Traduzione: Anna Maria Timperi
Editore: Longanesi
Anno: 1977
Collana: I Classici del West Super (n. 3)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 200

Di Donald Hamilton è già comparso i questa collana Febbre del Texas, e prossimamente apparirà Il corral delle femmine. Nella Valle senza eco il protagonista, di nome Boyd Cohoon, è un cowboy che,  al contrario di molti suoi colleghi talvolta non disdegna l'uso del pugnale. Dopo essere stato imprigionato, ritorna a Mad River. Ad aspettarlo c'è una ragazza, ma quando il padre di lei offre quattrini a Boyd per starle alla larga, il cowboy nota negli occhi della donna un certo sollievo, mentre negli occhi di suo fratello appare un odio violento. Eppure Cohoon è finito in prigione proprio per colpa di costui. E c'è pure il padrone della miniera diventato ricco alle sue spalle, che ora gli sorride e gli si mostra amico, ma Cohoon si accorge di essere stato ingannato. Infine c'è lo sceriffo: i due sono stati ragazzi insieme e sempre amici; però adesso Cohoon nota che lo sceriffo lo guarda con sospetto... 

 
 

RITORNO DI FUOCO

Titolo originale:
Gunfire at Salt Fork
Autore:
William Hopson
Traduzione: Bruno Just Lazzari
Editore: Longanesi
Anno: 1977
Collana: I Classici del West Super (n. 4)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 185

William Hopson è uno studioso della storia del vecchio West e di recente ha racchiuso le vicende dei suoi romanzi in un periodo ristretto di anni, esattamente quelli che vanno dal 1865 al 1890. Come è noto, in questo spazio di tempo la scena della Frontiera è dominata dai protagonisti dell'ultima sanguinosa resistenza indiana contro l'esercito degli Stati Uniti e il cosiddetto processo di civilizzazione dei vasti territori. Attraverso le trame di Hopson galoppano capi come Geronimo, il vecchio Nana, l'indomabile Cochise, il saggio Toro Seduto e altri. Paralleli a queste opere sono i western dove compaiono i solitari uomini di pistola, quasi sempre senza amici e immersi nelle situazioni più difficili, i quali riescono, sia pure attraverso grossi sforzi, a collaborare al trionfo della giustizia, a quella giustizia morale che lo stesso Hopson sembra prediligere: meritata per doti di coraggio, di freddezza e di raziocinio. Gli eroi dei suoi romanzi di solito si muovono su una scena che al principio sembra desolata e che a poco a poco si popola di personaggi, chi minacciosi, chi benevoli. Il Ritorno di fuoco, ripubblicato anche quest'anno in America nella collana « Gold Medal », rappresenta un tipico esempio di come Hopson da un clima grigio, senza luce e senza speranza, attraverso pagine di azione violenta, riesca, per così dire, a far risplendere il sole. Il protagonista è infatti un certo Carr, che ritorna a Salt Fork. È una mattina oscura, le strade sono polverose e silenziose: da qualche giorno la notizia del ritorno del pistolero si è diffusa nella cittadina. Ad attendere Carr sono i quattro Kendall (e qui sono evidenti i rapporti tra questa avventura e la Sfida all'O.K. Corral). Tutti e quattro sono ansiosi di estrarre le pistole e far fuoco, ma non possono impedirsi di pensare ai cinque fuorilegge uccisi in duello da Carr. La mattina si illumina di sole e diventa chiara. E chiara è la certezza che prima del tramonto a Salt Fork bisognerà seppellire qualcuno.

 
 

SENZA PIETA'

Titolo originale:
The Ruthless Men
Autore:
Lewis B. Patten
Traduzione: Elisa Marpicati
Editore: Longanesi
Anno: 1977
Collana: I Classici del West Super (n. 9)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 187

In questo romanzo, già comparso sotto il titolo di Ghiaccio, Patten affronta il tema della tenace lealtà che lega due uomini: Quando uno di costoro viene ucciso, l'altro, Luke Partin, vendica l'amico, uccidendo il feroce assassino. Ma viene a sua volta ferito. In queste condizioni, con un cavallo sfiancato, viene braccato, come una bestia da macello, dai numerosi fratelli dell'ucciso, spietati assassini anch'essi.. Inoltre la regione in cui avviene questa caccia all'uomo è infestata da feroci indiani. A questo punto solo l'astuzia e un pizzico di fortuna potranno salvare Luke Partin. Nella collana « I Classici del West », dello stesso autore sono già apparsi: L'uomo del Montana (n. 4), La ballata del West (n. 13) e Sapore di vendetta (n. 23)

 
 

 

LORD GRIZZLY

Titolo originale:
Lord Grizzly
Autore: Frederick Manfred
Traduttore: Maria Luisa Cesa Bianchi
Editore: Longanesi
Anno: 1977
Collana: I Classici del West Super (n. 15)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 204

Senza dubbio Frederick Manfred occupa oggi la posizione più importante tra tutti gli scrittori che hanno scelto per argomento il Vecchio West. Nato nella terra dei sioux, scrive quasi tempre ambientando le sue trame nel cosiddetto Upper Midwest. Il mondo da lui descritto è composto da trapper, da mountain men, da indiani e da cowboy. Nella collana « I Grandi Western » è già comparso I cavalieri del giudizio (n. 148), un successo ristampato dopo la prima edizione almeno sedici volte. Il romanzo che presentiamo, Lord Grizzly, viene considerato ancor oggi un insuperabile capolavoro, un'autentica epopea della Vecchia Frontiera. È impostato su una vicenda vera e su un personaggio realmente esistito. Il protagonista. Hugh Glass, ben conosciuto tra i mountain men, visse questa avventura nei primi decenni dell'Ottocento. Aggredito da un grosso orso grizzly, Glass, dopo una strenua lotta. viene abbandonato, quasi morente, dai compagni in una zona infestata da indiani pericolosi e su un terreno che offre ben poche possibilità di sopravvivenza. L'uomo, tuttavia, trascina il suo corpo sanguinante per circa trecento chilometri, sostenuto da una forza incredibile e dal desiderio di vendicarsi.

 
 

TI UCCIDO PER NIENTE

Titolo originale:
Rope Law
Autore:
Lewis B. Patten
Traduzione: Nini Boraschi
Editore: Longanesi
Anno: 1977
Collana: I Classici del West Super (n. 22)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 207

Accogliendo la richiesta di molti lettori, ripubblichiamo in questa collana un vecchio classico dell'intramontabile Lewis B. Patten, comparso per la prima volta nella collana « Suspense » Longanesi & C. Pubblicato nella lingua originale con il titolo di Rope Law, ossia « Linciaggio », questo romanzo- ispirò, negli anni Cinquanta, un film, interpretato da Glenn Ford, che presentava molte varianti rispetto alla trama del libro, anche per desiderio dello stesso attore, « un po' stanco », come dichiarò in un'intervista, « di interpretare sempre ruoli di buoni diavoli, innocenti e perseguitati ingiustamente ». L'ambientazione, le scene e persino l'atmosfera ormai sono molto familiari, dato che sono state ripetute diverse volte anche in altri film: uno sceriffo è costretto a difendere dalla folla inferocita un uomo da lui arrestato perché tutte le circostanze lo indicano come colpevole di gravi reati. Venti uomini, armati sino ai denti, sono decisi a uccidere Joe Redentro, il protagonista, per motivi che, se dapprincipio non sono molto chiari, appariranno ovvi, a mano a mano che Joe spiega allo sceriffo la sua vera storia. Si tratta di uno dei libri di Patten, dove l'incidenza del carattere del protagonista diventerà un modello per i cosiddetti «western a sfondo psicologico ». 

 
 

LA FORCA

Titolo originale:
The Scaffold at Hangman's Creek
Autore:
Lewis B. Patten
Traduzione: Ugo Carrega
Editore: Longanesi
Anno: 1978
Collana: I Classici del West Super (n. 24)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 175

L'interesse testimoniato da molte lettere degli affezionati delle due collane «I Grandi Western» e «I Classici del West Super» ha provocato la ristampa di titoli ormai rari di Lewis B. Patten, scrittore della vecchia generazione tra i più noti e più popolari ancor oggi, già vincitore dello Spur Award of the Western Wrighters e del Best West Historical Novel. Con questo romanzo, comparso per la prima volta nella collana «Suspense» della Longanesi & C. nel 1965, sotto il titolo di Salute a te, gli appassionati avranno il piacere di ritrovare un'opera fondamentale per la carriera di un narratore così prolifico. Il titolo originale, The Scaffold at Hangman's Creek, rivela subito una tendenza che anche oggi Patten ha conservato: quella di indicare già nel titolo il contenuto drammatico del testo, come per esempio_ la problematica di una città colpevole di un linciaggio o di un'impiccagione oppure di un massacro. Infatti anche ìl suo ultimo libro, comparso nel '77, s'intitola The Killings at Coyote Springs e, andando indietro, figurano Lynching at Broken Butte, tradotto con Incidente a Broken Butte, Gallows at Graneros, non ancora tradotto in Italia, eccetera. In questo volume riemerge la problematica anzidetta, trattata da Patten con grande impegno e sicurezza. Lew Moffit, il protagonista, da ragazzo ha dovuto assistere all'impiccagione del padre e del fratello. Dieci anni più tardi, dopo essere stato a lungo perseguitato dall'incubo di quella notte, ritorna sul posto. Ormai è un uomo e con un sacro diritto di dire quella verità che nessuno ha osato neppure sfiorare in tutto questo periodo. Ma anche adesso la cittadina si rinchiude in una drammatica complicità, e anzi qualcuno vuole impiccare pure Lew Moffit. Si arriva al punto di mettergli il nodo scorsoio al collo. Un marshal interviene all'ultimo istante, ma Moffit sa che la prossima volta non sarà così fortunato. Gli rimane, perciò, una sola alternativa: o fuggire di nuovo o interrompere per sempre un folle cerchio di omertà, anche a costo di uccidere.

 
 

IL RINNEGATO

Titolo originale:
The Brass Brigade
Autore:
Frank Peace
Traduzione: Bianca Maria Ramorino
Editore: Longanesi
Anno: 1977
Collana: I Classici del West Super (n. 25)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 219

Frank Peace è nato a Richmond nell'Indiana nel 1921. È stato dapprima pilota d'aviazione, poi sommozzatore, poliziotto. Si capisce, dunque, come sia entrato nella narrativa d'azione americana, portando con sé le esperienze di una vita dedicata all'avventura e alle forti emozioni. Ha cominciato a scrivere verso il 1956, e venticinque sue opere sono state quasi immediatamente tradotte un tutto il mondo.
Protagonista di questo romanzo è il  capitano di cavalleria Starbuck, che viene ingiustamente condotto dinanzi alla corte marziale, e solo per insufficienza di prove assolto. Da allora in poi tutti lo chiameranno «Il Rinnegato » e da allora in poi egli sarà un altro uomo senza più emozioni o entusiasmi. Sembra cinico, non dà importanza alla sua vita e alla vita degli altri, è in apparenza indifferente a tutto, persino alle donne...

 
 

RIO BRAVO

Titolo originale:
Rio Bravo
Autore:
Gordon D. Shirreffs
Traduzione: Elisa Marpicati
Editore: Longanesi
Anno: 1975
Collana: I Classici del West (n. 2)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 235

Gordon D. Shirreffs ha contribuito alla narrativa con racconti e romanzi dominati dall'azione. Noto in Italia per le sue impareggiabili descrizioni di cariche della cavalleria americana, di imboscate da parte di tribù sul finire della guerra indiana, perfetto conoscitore della storia e degli usi dell'esercito e dei pellirosse, in questo romanzo narra la storia di Fort Bellew durante una sommossa capeggiata da uno dei più famosi capi degli apache chiricahua, più feroce dello stesso Geronimo e, appunto per le crudeltà commesse, chiamato col-nome Asesino. Gli indiani che si aggirano attorno al forte, e la cui presenza è più intuita che verificata, spingono il sergente Gorse davanti alle porte di Fort Bellew. Soltanto quando Gorse è molto vicino alle sentinelle, queste si accorgono che il sergente è legato alla sella del proprio baio e, sebbene stia ritto e sembri guardare il terreno assolato che circonda la palizzata, è morto. Ha sei frecce nella nella schiena e si scoprirà, più tardi, che gli indiani lo hanno dal collo in giù per riempire il suo corpo con una sostanza abominevole, ricucirlo e rivestirlo dell'uniforme. Questa è chiaramente la selvaggia sfida che Asesino lancia agli assediati. Prima che il sole si alzi di nuovo, le porte del forte si apriranno e i suoi occupanti cavalcheranno sulle tracce di Asesino seguendo una pista che li porterà alla gloria o alla morte.

 
 

LO SPIETATO

Titolo originale:
Hard Man
Autore:
Leo Katcher
Traduzione: Maria Eugenia Morin
Editore: Longanesi
Anno: 1975
Collana: I Classici del West (n. 5)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 245

Leo Katcher cominciò la sua carriera come reporter e divenne famoso quando fu l'unico giornalista a intervistare il rapitore di baby Lindbergh prima della sua esecuzione. Nel 1942 abbandonò il suo posto, di caporedattore del New York Post perché chiamato a Hollywood, dove tra l'altro scrisse i soggetti e le sceneggiature della Lunga linea grigia e di due western, Laramie e They Rode West. Comincia qui la sua comparsa tra la fitta schiera degli scrittori che scelgono la narrativa di Frontiera e non l'abbandonano più. In questo romanzo, che ispirò l'omonimo film della Columbia con protagonista Guy Madison, egli racconta la storia di Steve Burden che, spinto dall'odio per i fuorilegge, uccide un suo amico, ed ex commilitone nei Rangers, poi diventato un bandito. Molti chi lo conoscevano, e sapevano delle sue imprese, cominciarono a dire che Steve provava piacere a uccidere, e stavolta, infatti, la sua pistola aveva sparato un colpo di tropo. Così, fu costretto ad abbandonare la sua cittadina lasciando dietro di sé polvere, distanza e amarezza. Cercava un po' di pace in un villaggio presso la frontiera messicana. Ma questo era dominato da un certo Martin, che possedeva la quasi totalità del bestiame e aveva comprato tutto e tutti, tranne sua moglie. Ora, la donna voleva servirsi di Burden per liberarsi di Martin.

 
 

CONTRO LA LEGGE E CONTRO I SIOUX - LA PISTOLA SEPOLTA

Titolo originale:
Posse at High Pass - The Reformed Gun
Autore:
Marvin H. Albert
Traduzione: Ugo Carrega - Elisa Marpicati
Editore: Longanesi
Anno: 1975
Collana: I Classici del West (n. 7)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzi
Pagine: 388

I personaggii di Marvin,Albert sono quasi sempre dei drifters, ossia degli spostati, dei vagabondi: spesso con- un passato poco chiaro, talvolta, come succede ai protagonisti di' entrambi i romanzi qui presentati, ricercati giustamente o ingiustamente per qualche rapina a una banca. Durante lo svolgimento del romanzo, il tema dominante che attira sicuramente l'interesse del lettore è quello del loro inserimento in una vita normale, non più affidata alla solitudine e alla legge della pistola. Albert, s'intende, non è uno scrittore così ingenuo da rifugiarsi in un facile romanticismo per quanto riguarda queste « redenzioni »: attento all'impostazione psicologica dei caratteri, cura con altrettanta precisione gli elementi che possono venire accettati in modo immediato dal lettore, anche più esigente. Così, per esempio, vediamo in Contro la legge e contro i sioux come il protagonista, Morgan Shaw (che da tre anni ormai si aggira nelle montagne vicine alla città di Avalanche, facendosi gli affari suoi e guadagnandosi la vita come cacciatore), sia sullo stesso livello dei bounty killer o cacciatore di taglie, che lo insegue e lo cattura. Tutti e due, quando hanno varcato i margini della legge, oppure di una certa dignità umana, l'hanno fatto perché erano in condizioni disperate e dunque con ampie giustificazioni, tanto  è vero che nel finale, cacciatore e cacciato diventeranno quasi amici. Anche Concho Reynolds, protagonista del secondo romanzo; è della stessa stoffa per necessità aveva messo la sua pistola a disposizione di chi ne aveva bisogno nella conquista dei territori di frontiera, ma ora desiderava mettere, come si suoi dire, la testa a posto. A causa del suo passato non del tutto limpido, era molto difficile far comprendere agli altri la sua decisione ferma e irrevocabile. La fama di gunman lo accompagnava come, un'ombra dovunque andasse, e le sue imprese erano state ingigantite dalle leggende dell'West, che non permette a nessuno di disfarsi delle proprie armi, almeno finché ha la forza di impugnarle.

 
 

OGNI UOMO E' POLVERE

Titolo originale:
Warhorse
Autore:
John Cunningham
Traduzione: Maria Eugenia Morin
Editore: Longanesi
Anno: 1976
Collana: I Classici del West (n. 14)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 315

Protagonista è Buford Allen, un vecchio duro, selvaggio e incorreggibile, che ha passato tutta l'esistenza a giocare di astuzia con il destino, inseguendo sogni impossibili di dominio, infrangendo la legge, sprezzando l'onore e la vita stessa, in lotta antica e tenace con i suoi nemici. Le sue follie megalomani di padrone di terre, di fattorie, di mandrie immense, la smisurata passione per il gioco e per la violenza coinvolgono in una vita disperata molte persone innocenti.

 
 

ADIOS

Titolo originale:
High Fury
Autore:
Harry Whittington
Traduzione: Sem Schlumper
Editore: Longanesi
Anno: 1976
Collana: I Classici del West (n. 15)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 175

Sul protagonista, Brent Landers, pende ingiustamente un'accusa di omicidio. Mentre insegue un ladro di bestiame che, con la propria testimonianza, potrebbe scagionarlo, s'imbatte in una ragazza quasi in fin di vita, torturata e seviziata dall'uomo che insegue e da due compari. Brent la cura, salvandola dalla morte, e la porta a Sage Crossing, dove continua ad assisterla con l'aiuto di un medico. Uno dei tre seviziatori è il figlio di un ricco allevatore del paese, Clayt Ranchester, che, per salvarlo, prima scatena contro Brent l'intero paese e poi cerca di farlo cadere in una trappola. Ma Brent riesce a catturare il figlio di Clayt e a farlo confessare, dimostrando così la propria innocenza.

 
 

FEBBRE DEL TEXAS

Titolo originale:
Texas Fever
Autore:
Donald Hamilton
Traduzione: Rosaria Lisdero
Editore: Longanesi
Anno: 1976
Collana: I Classici del West (n. 16)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 191

Donald Hamilton ha sempre firmato romanzi d'azione e di successo, passando dalla narrativa poliziesca e spionistica a quella impostata su romanzi d'amore con il piglio sicuro di un maestro. In Italia è conosciuto soprattutto per più di una dozzina di titoli (dai quali sono stati tratti dei film), impostati su un agente segreto: Matt Helm. Sullo schermo la figura del protagonista è stata impersonata con ironia e brio dall'attore Dean Martin. Amico di scrittori western, quali Noel Lomis e Louis L'Amour, Hamilton si dedicò anch'egli a questo genere di letteratura. Già al principio della sua fortunata carriera, aveva scritto The Man from Santa Clara, mai apparso in Italia, ma ristampato molte volte in America. Un altro suo famoso western che ispirò un gigantesco technicolor è Mad River. Febbre del Texas si rifà agli anni che seguirono immediatamente la fine della guerra civile. Il titolo, infatti, riprende un vecchio appellativo. adoperato soprattutto nel Kansas, per tutti coloro che, più toccati dalla sconfitta, ancora ardenti dell'odio contro i nordisti, rimasti senza casa, spesso senza famiglia, cercavano di condurre le loro mandrie, lottando contro gli indiani e i banditi, oltre i confini del loro territorio, per venderle con il maggior profitto possibile. Venivano tuttora chiamati « ribelli del Texas »: i più, infatti, indossavano ancora le sbiadite uniformi grigie. Dovevano attraversare vaste distese, praterie, spesso deserti, affrontare tempeste, veri e propri scontri con i nemici, e la loro unica speranza, da giocatori quali erano, era riposta nei loro armenti, che avrebbero difeso a ogni costo.

 
 

IL CAVALIERE DEL FIUME SELVAGGIO

Titolo originale:
Rider from Wind River
Autore: Marvin H. Albert
Traduttore: Grazia Grasso
Editore: Longanesi
Anno: 1976
Collana: I Classici del West (n. 17)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 191

Marvin H. Aibert è molto noto in Italia anche perché due dei suoi western sono stati ristampati in questa collana, Contro la legge e contro i sioux e La pistola sepolta (vedi n. 7; de « I Classici del West »). In qualche modo la linea narrativa di Albert può essere riassunta sulle vicende  di drifters, "ossia cowboy senza casa, senza famiglia, vagabondi e spesso con un passato poco chiaro, ricercati disperatamente o ingiustamente per qualche rapina a una banca o per qualche misfatto da loro non commesso. È ìl caso di Lang, protagonista de Il cavaliere del fiume selvaggio, già comparso in Italia con il titolo Ciao, ciao bambina!, quando furoreggiava questa canzone, perché, coma si spiegava allora, questo saluto di Lang sarebbe stato un definitivo addio alla donna amata, se egli non fosse riuscito a sfuggire a un linciaggio catturando uno dei più temuti fuorilegge di tutto il West. Su Lang, infatti, gravava una pesante accusa, e l'unico mezzo per salvarsi era, quello di rintracciare, a qualsiasi costo, il vero colpevole del delitto attribuitogli.

 
 

SI E' SPENTO IL SOLE

Titolo originale:
Laredo Road
Autore:
Will C. Brown
Traduzione: Ugo Carrega
Editore: Longanesi
Anno: 1976
Collana: I Classici del West (n. 18)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 198

Will C. Brown (da non confondersi con Frederick Brown, autore di La statua che urla e di altri celebri romanzi gialli dall'intreccio piuttosto complicato) segue, nello sviluppo della trama dei suoi western, una ricerca puntigliosa di tutti gli spunti per mantenere desta l'attenzione del lettore. Come molti altri della sua generazione, anch'egli si è rivolto alla narrativa della Vecchia Frontiera dopo aver, come si suol dire, « affilato le sue armi » in altri settori, di solito chiamati « d'evasione ». Lo si può considerare, dunque, un padrone perfetto del proprio mestiere in tutte le sue trenta opere pubblicate sinora. La psicologia dei suoi personaggi è impostata con tocchi rapidi, precisi, anche se non sempre molto profondi: i buoni son buoni, i cattivi son cattivi (The Bad Ones and the Good Ones). Protagonista di questo romanzo, uno dei suoi più riusciti, è il prototipo di tutti quegli uomini tranquilli, che odiano la violenza e schivano le risse, cercando di tenersi fuori dai guai. Ma a Laredo, Texas, nel 1875, tra fuorilegge, cowboy, giocatori di professione, bari e avventurieri di ogni genere, un'arma pronta è il solo modo per mantenersi in vita. Nel suo caso, poi, la pistola è necessaria anche per mantenere la sua terra e la sua donna.

 
 

RITROVIAMOCI

Titolo originale:
Gamble my Last Game
Autore:
Robert W. Krepps
Traduzione: Elisa Marpicati
Editore: Longanesi
Anno: 1976
Collana: I Classici del West (n. 20)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzi
Pagine: 201

Robert W. Krepps ha cominciato a scrivere all'età di quattordici anni. Ha viaggiato molto e, infatti, uno dei suoi libri più famosi è impostato su delle avventure in Africa. Discendente da pellirosse, si sentì ovviamente attratto dalla letteratura western e, prima di accingersi a questo nuovo tipo di narrativa, trascorse lunghi anni raccogliendo testimonianze di navajo, apache e hopi. In questo romanzo il protagonista, giocatore di professione e pistolero, va alla ricerca di un uomo per « farlo a pezzi con le mie mani », come dice lui stesso, perché ha ucciso sua moglie, una apache coyotero. La ricerca dell'assassino, da parte del protagonista, si svolge con la minuziosità tipica di un detective, non possiede elementi certi: l'unica cosa a lui nota è la selvaggia uccisione della moglie indiana, avvenuta mentre lui si trovava fuori casa. I sospettati sono molti: un texano, che lo ha colpito alla testa con la canna della pistola, senza alcuna ragione apparente; un barista; un vicesceriffo di scarsa reputazione; una giovane vedova sua amica, o, infine, lo sceriffo stesso.

 
 

TI DARO' DI PIU'

Titolo originale:
Tracker
Autore:
William Vance
Traduzione: Ugo Carrega
Editore: Longanesi
Anno: 1976
Collana: I Classici del West (n. 21)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 176

William Vance, insieme a Marvin H. Albert, Max Brand e Harry Whittington, proviene dalla scuola degli scrittori d'azione cosiddetti « duri », scuola che, nel genere western, corre parallela a quella del genere poliziesco, obbedendo scrupolosamente alle esigenze di lettori che chiedono a ogni pagina suspense o azione. Vance seguì la strada tracciata dal grande maestro dei western, Zane Grey, ma con piglio più realistico, sebbene, per quanto riguarda i personaggi femminili, aleggi nei suoi romanzi quell'atmosfera romantica e un po' sentimentale di Nevada o dei Cavalieri della salvia purpurea entrambi editi da Longanesi & C. In questo libro un cowboy, non del tutto inesperto nel maneggio delle armi, si trova improvvisamente a fronteggiare da solo degli sconosciuti, che hanno rubato i cavalli dal suo ranch e ingannato la sua ragazza. Il fatto di essere solo non è accidentale, è una scelta: la stessa che guidò alle imprese ormai leggendarie Wild Bill Hicock, il più famoso tra gli uomini di legge dalla Vecchia Frontiera.

 
 

IL MAGGIORE TORNA NEL TEXAS

Titolo originale:
Guns Along the Brazos
Autore: Day Keene
Traduttore: Maria Luisa Cesa Bianchi
Editore: Longanesi
Anno: agosto 1970
Collana: Western (n. 26)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 153

Era una donna bella e avida, disposta a servirzi di tutte le pistole del Texas.

 
 

LA JORNADA

Titolo originale:
La Jornada
Autore: Walt Coburn
Traduttore: Bruno Lazari
Editore: Longanesi
Anno: ottobre 1970
Collana: Western (n. 28)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 218

Era il nome di un ranch, ma non aveva molti significati. Prima di tutto ricchezza, un viaggio, un brano di vita, la morte. La Jornada è uno dei più bei romanzi sul vecchio West, popolato di killer e di indiani, che sia mai stato scritto.

 
 

L'ULTIMA DIFESA DI CUSTER

Titolo originale:
The Red Sabbath
Autore: Lewis B. Patten
Traduttore: Ninì Boraschi
Editore: Longanesi
Anno: luglio 1971
Collana: Western (n. 37)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 200

Il generale Geoge Armstrong Custer, accecato da una ambizione sfrenata e spinto dal suo odio verso i Sioux, condusse tutti i duecentoventicinque uomini del VII cavalleggeri nella lugubre valle di Little Big Horn dove lo aspettava una trappola mortale. I particolari di quella carneficina sono stati più volte illustrati da testi storici e da film memorabili, spesso in contraddizione proprio sulla figura del protagonista: un eroe maniaco? Nessuno, tuttavia, era finora riuscito a offrirci un quadro obbiettivo e allo stesso tempo emozionante di quegli eventi. Attraverso le semplici parole dell'unico sopravvissuto, uno scout, Patten ci dimostra come un grande narratore di western possa diventare uno storico.

 
 

AMICO, HAI SCAVATO LA TUA FOSSA

Titolo originale:
Action at the Bitterroot
Autore: Paul Evan Lehman
Traduttore: Tullio Dobner
Editore: Longanesi
Anno: ottobre 1971
Collana: Western (n. 40)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 191

Quando portarono in città il corpo crivellato, Brad Ollister lo riconobbe per quello di un suo amico, Tom King. King aveva trovato un giacimento d'oro e si recava in città per avvertire la figlia e acquistare la miniera, quando qualcuno lo aveva liquidato. Ora soltanto l'assassino sapeva dove si trovava l'oro. Brad conosceva l'uccisore. Per provare il delitto divenne aiutante dello sceriffo e cominciò a cercare le prove e la miniera. Ma il killer sapeva che Brad era sulle sue tracce e gli preparava un'imboscata mortale...

 
 

SE VAI A TUCSON VAI ALL'INFERNO

Titolo originale:
Trail to Tucson
Autore: Ray Hogan
Traduttore: Franca Faldini
Editore: Longanesi
Anno: novembre 1971
Collana: Western (n. 41)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 180

Era un solitario vagabondo, un uomo dalla pistola pronta che si aggirava tra Tucson e Dodge Xity. Per caso incontrò una ragazza e il suo fidanzato assaliti da una banda di fuorilegge perché era sparsa la voce che la ragazza portava nella tasca della sella ventimila dollari. Senza volerlo, Gault è costretto a stare con i due in una trappola mortale tesa dai banditi e dagli  Apaches.

 
 

TRENTACINQUE CAVALIERI INDIANI

Titolo originale:
The Last Apaches
Autore: William Hopson
Traduttore: Tullio Dobner
Editore: Longanesi
Anno: febbraio 1972
Collana: Western (n. 44)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 176

Tremila cavalleggeri americani, innumerevoli truppe messicane e gli stessi indiani passati al nemico, erano tutti contro di loro: il vecchio capo degli Apaches, Nana amico di Geronimo, era rimasto solo con un piccolo gruppo di cinquantacinque donne e bambini e trentacinque guerrieri. Gli ultimi, ma liberi.
Questa è la vicenda di un personaggio storico e di Matesa, il giovane indiano diciottenne che avrebbe preso il suo posto, e degli uomini che combatterono per la loro libertà.

 
 

LA TORMENTA

Titolo originale:
The Blizzard
Autore: Peter Dawson
Traduttore: Ninì Boraschi
Editore: Longanesi
Anno: aprile 1972
Collana: Western (n. 46)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 176

Nello spazio di un'ora la primavera imminente si trasforma in una tempesta di neve. Nella scuola del villaggio, la giovane maestra, completamente isolata, allo stremo delle sue forze, accecata dalla tormenta, viene violentata da un uomo crudele e silenzioso. Quando Pardee, il suo fidanzato, la ritrova, isterica per il dolore e l'orrore subiti, giura di rintracciare il colpevole, sapendo che soltanto una morte lenta e atroce potrà saldare il conto.

 
 

SULLE TRACCE DEGLI APACHE

Titolo originale:
Apache Kill
Autore: William Hopson
Traduttore: Giorgio Cuzzelli
Editore: Longanesi
Anno: maggio 1972
Collana: Western (n. 47)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 178

Allevato dagli Apaches, colpiva in silenzio come un indiano, ma sparava come un bianco...
Questo romanzo, destinato a tutti gli appassionati di avventure indiane dove si ritrovano i nomi famosi di Cochise, Geronimo, Cavallo Pazzo, Toro Seduto, è ambientato su uno sfondo rigorosamente storico, negli anni precedenti il massacro di Custer. Il giovane Burt Atkins, tornato nella sua fattoria, la trova bruciata dagli indiani che hanno distrutto la sua famiglia adottiva e rapito due ragazze. Comincia così la sua lunga ricerca, che lo condurrà prima a arruolarsi nella cavalleria americana e poi a trasformare il suo desiderio di vendetta in un appassionato amore.

 
 

UN UOMO CHIAMATO CORT

Titolo originale:
Tombstone Stage
Autore: William Hopson
Traduttore: Maria Marini
Editore: Longanesi
Anno: 18 ottobre 1972
Collana: Western (n. 54)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 168

Jim Cort e Bert Hardy erano stati amici a West Point. Sei anni più tardi, si ritrovano l'uno contro l'altro nel cuore del territorio dové dominano ancora gli apache, e dove Cort gode fama di contrabbandiere e pistolero. Più di una volta Cort e i suoi amici indiani sono sfuggiti alle trappole, quando parevano già tra le mani dell'ambizioso ufficiale di cavalleria Hardy. Ma adesso costui aveva un'esca a cui il rivale non poteva resistere: la stessa ragazza che aveva provocato la loro rivalità. William Hopson, nei suoi romanzi, segue quasi sempre un filo storico: oltre ad accennare a un certo Lon Pearson, socio dei fratelli Clanton, celebri per la sfida all'Okay Corral, ha tratto le caratteristiche maggiori del protagonista da un uomo che in realtà si chiamava James van Cortland, proveniente da una delle migliori famiglie di Washington.

 
 

IO SONO DOC HOLLIDAY

Titolo originale:
Hour of the Gun
Autore: Robert W. Krepps
Traduttore: Giorgio Cuzzelli
Editore: Longanesi
Anno: 13 dicembre 1972
Collana: I Grandi Western (n. 58)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 152

CLANTON contro EARP
Il nostro scrittore Robert W. Krepps, autore di STAGECOACH (Ombre rosse), riprende qui la storia della famosa sfida all'O.K. Corral, là dove di solito la lasciano i film e gli altri romanzi, per attirare la nostra attenzione più che sul famoso sceriffo Wyatt Earp su Doc Holliday (tutti ricorderanno che in My darling Clementine di John Ford questo personaggio era interpretato da Victor Mature, mentre Wyatt Earp da Henry Fonda). Il romanzo si apre con la sparatoria dell'O.K. Corral dove partecipano i fratelli Earp, in ordine di età, Morgan, Virgil e Wyatt. Aiutati da Doc Holliday non uccidono, come si è sempre creduto, tutti i Clanton, ma soltanto il fratello più giovane di Ike e due uomini al soldo della famiglia. Sfuggito al massacro attraverso lo studio di un fotografo, Ike Clanton si ripromette una vendetta che avrà immediatamente corso, dapprima trascinando davanti al tribunale Wyatt Earp e Doc Holliday accusati di omicidio, e in seguito facendo sparare a tradimento prima su Virgil, che rimane paralizzato, e poi su Morgan che muore. Wyatt rimane così insieme a Doc Holliday e la faida tra gli Earp e i Clanton continuerà fino alla grande sfida conclusiva in Messico. Con straordinaria abilità Krepps è riuscito a dimostrare come due uomini, tanto dissimili tra loro, il famoso Wyatt e l'altrettanto celebre Doc, abbiano posseduto qualcosa che li accomunava al di sopra di ogni morale: un'autentica grandissima amicizia. Da questo romanzo è stato tratto il film L'ora delle pistole diretto da John Sturges, interpretato da James Garner, Jason Robards e Robert Ryan e distribuito in Italia dalla United Artists.

 
 

SPARATEMI PURE ALLE SPALLE

Titolo originale:
The Cold Trail
Autore: Paul Evan Lehman
Traduttore: Alda Carrer
Editore: Longanesi
Anno: 7 febbraio 1973
Collana: I Grandi Western (n. 62)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 178

Jim Randall, riceve una lettera dal socio di suo padre che gli annuncia il suicidio di costui, vecchio banchiere onestissimo generoso con tutti, che si è tolto la vita perché, apparentemente, non poteva far fronte a gravi impegni. Giunto al villaggio Randall si trova circondato da facce ostili e, quando incomincia a indagare sulla morte di suo padre, da continui tentativi di ucciderlo. Ma questi, invece di scoraggiarlo, lo incitano a scoprire la verità.

 
 

LA VEDOVA E GERONIMO

Titolo originale:
Track of the Hunter
Autore: Lewis B. Patten
Traduttore: Franca Faldini
Editore: Longanesi
Anno: 9 maggio 1973
Collana: I Grandi Western (n. 66)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 165

Rimandarono Frank Lathan a casa in una bara e con una pallottola nelle schiena. Nessuno lo pianse, tranne sua moglie Bess, e i suoi figli dal sangue indiano, che egli aveva avuto da un precedente matrimonio. Dicevano che Frank era stato un assassino, ma chi lo aveva ucciso aveva atteso cinque anni e l'aveva fatto per cìnquecento dollari. Così, Bess e i due ragazzi si misero sulle tracce del giustizíere, in luoghi infestati da malviventi e da banditi.

 
 

I DUE AMICI

Titolo originale:
Now He Is Legend
Autore: Gordon D. Shirreffs
Traduttore: Ninì Boraschi
Editore: Longanesi
Anno: 6 giugno 1973
Collana: I Grandi Western (n. 68)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 175

Ross Starkey era un vagabondo solitario che arrivava sempre con le sue pistole là dove il denaro era facile, dove infuriavano le sanguinose lotte tra gli allevatori di bestiame, al nord, dove infuriavano le rivoluzioni, al sud. Ma ora Starkey era stanco, voleva appendere il cinturone a un chiodo, ma glielo impediva un uomo. Si chiamava Tascosa Kid. Le donne lo amavano. Era l'unico amico di Starkey.

 
 

FUGGI PER NON MORIRE

Titolo originale:
The Lonely Gun
Autore: Gordon D. Shirreffs
Traduttore: Ninì Boraschi
Editore: Longanesi
Anno: 4 luglio 1973
Collana: I Grandi Western (n. 70)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 166

Nelle vene di Case Hardesty scorreva sangue indiano era per questo che riusciva a sopravvivere dove altri si sarebbero perduti. Ora, sulle sue tracce cavalcavano delinquenti incalliti, che avevano partecipato con lui a una rapina, e un tenace sceriffo, tutti ben decisi a cancellarlo dalla faccia della terra. Così, non aveva altra scelta se non quella di rifugiarsi nel rovente deserto dove si era smarrito un vigliacco con due donne.

 
 

UN TIPO TRANQUILLO

Titolo originale:
Notched Guns
Autore: William L. Hopson
Traduttore: Tullio Dobner
Editore: Longanesi
Anno: 18 luglio 1973
Collana: I Grandi Western (n. 71)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 169

Tutta la città ne parlava come di un vigliacco. Matt McKee noin aveva mai portato una pistola. Stava lontano dalle risse. Non toccava mai whisky. Tutti ridevano quando lo vedevano camminare per la strada. Poi un gruppo di ladri armati cercarono di impadronirsi dei ricchi pascoli e in tutto il territorio soltanto
Matt dimostrò di possedere abbastanza fegato per affrontarli.

 
 

OMBRE SUL FIUME

Titolo originale:
Action by Night
Autore: Ernest Haycox
Traduttore: Orsola Nemi
Editore: Longanesi
Anno: 15 agosto 1973
Collana: I Grandi Western (n. 73)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 163

Il maestro di tutti i più grandi scrittori di western, Ernest Haycox, autore di Ombre Rosse, narra in questo romanzo la lotta di un uomo contro un gruppo di allevatori di bestiame, crudeli e spietati come le furie di un fiume che egli dovrà affrontare su una fragile imbarcazione, inseme a una ragazza, per sfuggire a una morsa mortale.

 
 

NEL COVO DEGLI APACHE

Titolo originale:
Apache Butte
Autore: Gordon D. Shirreffs
Traduttore: Giorgio Luxoro
Editore: Longanesi
Anno: 29 agosto 1973
Collana: I Grandi Western (n. 74)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 148

Ken Driscoll, tra i migliori scout della cavalleria, aveva rifiutato più di una volta la missione pericolosa. si trattava di scoprire chi fornisse agli apache, e soprattutto ai tontos, usciti dalle riserve, l'whisky che li spingeva ad assaltare le fattorie e alle orge di sangue. Driscoll si era ritirato, dall'esercito per sposarsi e per avere la propria casa: le missioni non lo interessavano più. Finché un giorno, mentre era assente, gli indiani massacrarono sua moglie...

 
 

SPARA FRATELLO, SPARA

Titolo originale:
Trail North
Autore: Al Cody
Traduttore: Alda Carrer
Editore: Longanesi
Anno: 7 novembre 1973
Collana: I Grandi Western (n. 79)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 154

Fratelli contro fratelli sul sentiero della vendetta.
Cal McCale divenne il bersaglio di tutti i killer quando decise di tornare al villaggio natio per ritirare la parte che gli spettava del bestiame posseduto dalla sua famiglia. Cal ha una sola scelta: o tornare alla sua fattoria a mani vuote, o seguire i fratelli su piste di violenza e di vendetta, dove uomini bianchi e indiani stanno in agguato per impedire che nessuno dei McCale giunga in Kansas vivo.

 
 

L'AMICO INDIANO

Titolo originale:
The Renegade
Autore: Walt Coburn
Traduttore: Giovanna Rosselli
Editore: Longanesi
Anno: 19 dicembre 1973
Collana: I Grandi Western (n. 82)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 151

Reynolds si fece un nemico implacabile quando con un pugno mise a terra Hurley...
Hurley aveva la fama di essere tanto rapido con le pistole quanto lento nel dimenticare un torto subito. Infatti, tre anni dopo quando Reynolds lo incontrò di nuovo, Hurley era pronto a vendicarsi.

 
 

IL CAPPIO AL COLLO

Titolo originale:
Blood Justice
Autore: Gordon D. Shirreffs
Traduttore: Maria Mancini
Editore: Longanesi
Anno: 30 gennaio 1974
Collana: I Grandi Western (n. 85)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 169

Scampato lui stesso a un linciaggio venne costretto ad assisterne a un altro... così entrò a far parte del gruppo dei giustizieri e non poteva testimoniare contro nessuno di loro. Ma da Jim Murdock, già accusato ingiustamente di avere ucciso una persona sette anni prima e assolto all'ultimo momento, stavolta giurò sulla tomba dei tre giustiziati, che riteneva innocenti e caduti in trappola come lui, di vendicarli. Quando comprese che lo sceriffo non l'avrebbe aiutato, impugnò lui stesso la pistola della giustizia anche a costo di mettersi contro la popolazione dell'intero villaggio e di finire un'altra volta con il cappio al collo.

 
 

LE CINQUE TOMBE

Titolo originale:
Five Graves to Boot Hill
Autore: Gordon D. Shirreffs
Traduttore: Giorgio Luxoro
Editore: Longanesi
Anno: 13 febbraio 1974
Collana: I Grandi Western (n. 86)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 153

Quattro tombe erano già occupate dai cadaveri dei Texas Rangers uccisi a tradimento... la quinta attendeva Buck Terrell. Anche lui apparteneva ai Texas Rangers, e uno degli assassinati era suo fratello. Terrell era conosciuto, e la sua fama aveva varcato i confini del Messico,, ma pochi ricordavano la sua faccia. Così, mutò nome e finse di essere un fuorilegge per entrare nell'organizzazione criminale responsabile degli omicidi, ma, quando sotto queste spoglie venne chiamato a compiere un orribile delitto, Buck dovette decidersi a rivelare la sua vera identità.

 
 

SEI MORTO E NON LO SAI

Titolo originale:
Free Grass
Autore: Ernest Haycox
Traduttore: Marisa Marzani
Editore: Longanesi
Anno: 9 luglio 1974
Collana: I Grandi Western (n. 96)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 171

Avete una guerra nelle vostre mani... Tom Gillette entrò nel saloon, i suoi vestiti grigi di polvere del deserto, la sua faccia una maschera di collera. Gli uomini che cercava erano al bar. Uno di questi si fece un passo avanti mentre la sua mano scivolava verso la pistola. Gillette estrasse la sua. L'uomo all'improvviso cadde in avanti morto. «Volevate una guerra», disse Gillette. «Ora l'avete.» Un altro western del grande Ernest Haycox.

 
 

DUE CAPOLAVORI DI GORDON D. SHIRREFFS
(Le fanfare della vendetta - L'unico che si salvò)


Titolo originale:
The Valiant Bugles - Last Man Alive
Autore: Gordon D. Shirreffs
Traduttore: Letizia Berrini - Ninì Boraschi
Editore: Longanesi
Anno: 11 settembre 1974
Collana: I Grandi Western (n. 101)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 392

 
 

IL MUCCHIO SELVAGGIO

Titolo originale:
The Wild Bunch
Autore: Ernest Haycox
Traduttore: Alda Carrer
Editore: Longanesi
Anno: 18 dicembre 1974
Collana: I Grandi Western (n. 108)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 196

Frank Goodnight raggiunse Sherman City per uccidere l'uomo che aveva tradito e distrutto l'esistenza di sua sorella. Capitò così nel mezzo di una lotta furiosa tra i ricchi proprietari di bestiame, che desideravano impossessarsi di pascoli e acqua, e i fuorilegge che avevano trovato nella città il loro rifugio.

 
 

QUELLA MALEDETTA RESA DEI CONTI

Titolo originale:
Judas Gun
Autore: Gordon D. Shirreffs
Traduttore: Maria Marini
Editore: Longanesi
Anno: 12 febbraio 1975
Collana: I Grandi Western (n. 112)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 171

L'inferno della prigione di Yuma... anche se poteva uccider suo fratello, condannato ingiustamente come lui, Ken Sturgis, per un delitto mai commesso. Quando il fratello morì, Ken decise di evadere e scelse la via che nessuno avrebbe seguito, quella dell'arido e infuocato deserto. Lo avrebbe attraversato a piedi per dissetarsi con il sangue degli uomini che lo avevano fatto imprigionare.

 
 

LA NOTTE È PER GLI ASSASSINI

Titolo originale:
Night of the Gunmen
Autore: Steven C. Lawrence
Traduttore: Maria Marini
Editore: Longanesi
Anno: 12 marzo 1975
Collana: I Grandi Western (n. 114)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 185

Donovan era la pistola più lesta del territorio... ma Drago poteva giocare a suo favore molte carte, e soprattutto il fatto che nessuno lo aveva mai visto in faccia. Aveva rapinato una banca e ucciso a sangue freddo un innocente mentre portava una bandana sul volto. Ma il suo vero asso nella manica lo rendeva già un vincitore: il più abile e più crudele tra i membri della propria banda portava il distintivo della legge e stava al fianco di Donovan.

 
 

SOTTO IL SEGNO DELLA LEGGE

Titolo originale:
Renegade Lawman
Autore: Gordon D. Shirreffs
Traduttore: Giorgio Luxoro
Editore: Longanesi
Anno: 9 aprile 1975
Collana: I Grandi Western (n. 116)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 163

Rowan Emmett già uomo di legge, non aveva altro da perdere se non la propria vita...
Gli uomini che dominavano Silver Rock erano convinti che Rowan Emmett avesse nascosto una fortuna in argento puro e gli chiesero una percentuale sul bottino. Quando Emmett rifiutò, firmò la propria condanna a morte. Ora doveva affrontare i prezzolati ed esperti killer: Durango, dal coltello micidiale, e Danny Ellis, il grosso brutale specialista dí pistola. Tutti e due adesso, e forse qualcun altro, lo aspettavano giù nella plaza. Emmett, ex sceriffo di Silver Rock, che aveva scontato dieci anni di galera per falsa denuncia, non aspettava altro: si allacciò il cinturone con la pistola al fianco e si avviò loro incontro.

 
 

HONCHO

Titolo originale:
Honcho
Autore: John Benteen
Traduttore: Carlos Saboga
Editore: Longanesi
Anno: 21 maggio 1975
Collana: I Grandi Western (n. 119)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 171

Sundance professione uccidere... Snndance: è gà noto ai lettori italiani per le sue avventure. In questo romanzo si reca in una cittadina al confine con il Messico, dove si incontrano quasi solo killer, contrabbandieri dì armi, rinnegati di tutte le razze. E facile per chiunque possegga anche pochi quattrini assoldare qualche fuorilegge per sbrigare certe faccende, ma l'uomo che aveva chiamato quaggiù Sundance desiderava essere sicuro del fatto suo e avere al suo servizio il miglior tiratore. E non aveva sbagliato perché l'uomo dai capelli biondi e dalla faccia da cheyenne non aveva mai accettato alcun incarico senza portarlo a termine.

 
 

LA VALLE DELLE OMBRE

Titolo originale:
Shadow Valley
Autore: Gordon D. Shirreffs
Traduttore: Maria Marini
Editore: Longanesi
Anno: 4 giugno 1975
Collana: I Grandi Western (n. 120)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 171

Erano trentacinque tutti esperti di pistola... ora discendevano come cavallette sul ranch di Holt Cooper. Cooper era da solo e ormai alla fine delle sue munizioni. Strinse i denti: era deciso a far si che suoi proiettili andassero molto, ma molto lontano. Firmato dal maestro dei classici degli western ecco un nuovo romanzo che descrive la lotta di un uomo solo contro la folla inferocita e assetata di sangue. Sembrava che non si potesse trovare una fine; ogni legge era dimenticata, valeva solo quella della pistola più lesta. e quando una di queste veniva eliminata, ne saltava fuori un'altra ancora più spietata.

 
 

VOLPE-CHE-DANZA

Titolo originale:
The Fox Dancer
Autore: Robert J. Steelman
Traduttore: Mirella Miotti
Editore: Longanesi
Anno: 25 febbraio 1976
Collana: I Grandi Western (n. 139)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 187

Così si chiamava uno dei giovani capi indiani della tribù degli oglala che, insieme ad altri, appartenenti ai crow, agli shoshone, agli unkpapa, ai sansarec, ai brulé e ai rniniconjou, fu chiamato a Washington per firmare il primo trattato di pace. La sua generazione precede quella di Toro Seduto e di Cavallo Pazzo, i quali, dì lì a pochi anni, saranno i rappresentanti delle popolazioni indiane contro le repressioni e i massacri perpetrati dall'esercito americano. Volpe-che-danza salva la vita a un tenente di cavalleria, Lew Duffy, che, assistito dall'amore di una ragazza indiana, si adatta ai modi della tribù e impara il loro linguaggio diventando amico di Volpe-che-danza. I due si ritroveranno dopo alcuni anni in condizioni molto diverse...

 
 

LA PACE VIOLENTA

Titolo originale:
Steele: The Violent Peace
Autore: George G. Gilman
Traduttore: Giorgio Cuzzelli
Editore: Longanesi
Anno: 24 marzo 1976
Collana: I Grandi Western (n. 141)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 171

Steele è l'uomo della vendetta ...
La guerra civile è appena finita, ma gli odii delle parti non sono ancora sedati ed ecco che a Washington, il presidente degli Stati Uniti, Abraham Lincoln, viene assassinato. Quasi nello stesso tempo anche Adam Steele subisce una grave perdita: scopre che suo padre, al di sopra di ogni sospetto, è stato impiccato da un gruppo di ubriachi aizzati da un misterioso personaggio, lo stesso che è collegato in qualche modo all'assassinio del presidente. Steele può solo impegnarsi in una missione con uno scopo preciso e mortale: scoprire e uccidere i veri colpevoli.

 
 

KINCH

Titolo originale:
Kinch
Autore: Matthew Braun
Traduttore: Giorgio Luxoro
Editore: Longanesi
Anno: 21 aprile 1976
Collana: I Grandi Western (n. 143)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 132

Novanta secondi per un massacro....
Dopo una notte d'inferno durante l'agosto 1871, una cittadina del Kansas divenne famosa per il «grande massacro di Newton»: in novanta secondi esatti sei uomini vennero, uccisi insieme a uno dei più abili e più duri sceriffi della Frontiera, Mike McCluskie, la cui fama era pari a quella di Wild Biìl Hitchcock. Altri tre professionisti della pistola furono feriti; uno di loro morì in seguito, in circostanze abbastanza misteriose, Secondo fonti attendibili il responsabile del massacro fu un ragazzo conosciuto come Kinch Riley, che scomparve subito dopo. Qui si rivive tutta la vicenda e si offre una plausibile spiegazione di un mistero mai svelato.

 
 

TERREMOTO

Titolo originale:
Plumb Drillin'
Autore: David Case
Traduttore: Sem Schlumper
Editore: Longanesi
Anno: 8 settembre 1976
Collana: I Grandi Western (n. 153)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 163

Lo avevano accecato appena aveva trovato l'oro.
Si chiamava Jonathon Turner, e sua moglie; Jane lo aveva raccolto più morto che vivo dopo che alcuni banditi messicani, guidati da un crudele indiano soprannominato Terremoto, lo avevano torturato. Ora, cercando di vincere il terrore di tornare nella zona dominata dalla banda, Turner, convinto dalla moglie,  riprendeva la ricerca dell'oro, aiutato in questo disperato tentativo da un certo DeCaire, appena uscito di prigione. Però solo pochi sapevano che il feroce indiano Terremoto odiasse fra tutti i suoi nemici, soprattutto una persona: DeCaire stesso.
Da questo romanzo verrà tratto un film colossale.

 
 

SALVAJE

Titolo originale:
The Stalking Moon
Autore: Theodore V. Olsen
Traduttore: Maria Luisa Cesa Bianchi
Editore: Longanesi
Anno: 22 settembre 1976
Collana: I Grandi Western (n. 154)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 155

Un altro capolavoro dall'autore di «Soldato Blu», un altro film con protagonista Gregory Peck.
Nella sua ultima missione come caposcout nella cavalleria americana, Sani Vetch salva una donna bianca, rapita ancora fanciulla dagli apache. Veterano, delle ultime guerre contro gli indiani, Sam ha investito tutti i suoi risparmi in un piccolo ranch, in una località solitaria, dove, aiutato da un vecchio mandriano e da un messicano, ha cominciato ad allevare cavalli e vacche con l'intenzione di ritirarsi qui per condurre una vita tranquilla. Così, anche se la donna da lui ritrovata ha. due figli avuti da un capo indiano, egli, preso prima dai compassione, poi, da amore, decide di sposarla e di condurla con sé. Troppo tardi saprà che il capo degli apache è il notorio Salvaje. chiamato anche « Il Fantasma». perché agisce silenzioso e rapido anche di notte, seminando il terrore fra i bianchi. Egli non vuole rinunciare ai propri figli; così comincerà una lotta disperata tra due uomini forti, coraggiosi, differenti nel modo di pensare e di agire, e che potrà solo concludersi in una tragedia.

 
 

GLI STALLONI SELVAGGI

Titolo originale:
The Wild Stallions
Autore: John Benteen
Traduttore: Maria Marini
Editore: Longanesi
Anno: 6 ottobre 1976
Collana: I Grandi Western (n. 155)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 145

Sundance ora amico di Wild Bill Hickock e di Calamity Jane, la coppia di tiratori infallibili del West, che lo ritenevano addirittura superiore a loro in abilità Lo sapeva bene anche Luke Drury. Avido e caparbio, era allettato dall'idea di rubare gli stalloni dei nez-percé, che gli avrebbero permesso ottimi profitti. Non desisteva dal suo progetto, per quanta rischioso, perché solo Sundance e una bellissima giovane inglese ne erano a conoscenza, e bastava, dunque, eliminare il demonio dai capelli biondi.

 
 

SPERONI D'ORO

Titolo originale:
14 Spurs
Curatore: Will Henry
Traduttore: Giorgio Luxoro
Editore: Longanesi
Anno: 3 novembre 1976
Collana: I Grandi Western (n. 157)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - racconti
Pagine: 169

Il meglio della narrativa western. Gli autori più premiati.
Questa è una raccolta completa attuata da Will Henry con gli scritti dei più celebri ed elogiati scrittori western che sono riusciti a ottenere il massimo premio per questo genere di letteratura: lo Sperone d'Oro. Qui si ritrovano tutti i temi sfruttati dai romanzi e dal cinema sugli indiani, sugli sceriffi, sulle cittadine dove dominava la legge della pistola.
Da quasi tutti sono derivati film famosi a cominciare da Oxbowr Incident a Mezzogiorno di fuoco, da Fiume Rosso a La conquista del West.

 
 

FORT APACHE

Titolo originale:
Fort Apache
Autore: Hunter Ingram
Traduttore: Alberto Santolini
Editore: Longanesi
Anno: 23 febbraio 1977
Collana: I Grandi Western (n. 165)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 181

Il tenente dei cavalleggeri, Owen Farnell, sulle orme di Geronimo!
Gli apache erano continuamente ingannati. Il cibo e le provviste, promessi dal trattato firmato con il governo di Washington, non arrivavano; venivano, invece, venduti con grande lucro da un gruppo di commercianti senza scrupoli, conosciuti come la cricca di Tucson. Così gli apache ritornarono sul sentiero di guerra, e a Parnell fu ordinato di inseguire e catturare Geronimo. Ma, questa volta al contrario delle precedenti, le tracce dell'accanito guerrigliero non si perdevano ai confini del Messico: compivano una curva, tornando proprio verso il Fort Apache...

 
 

BUCHANAN CONTA I COLPI

Titolo originale:
Buchanan Calls the Shots
Autore: Jonas Ward
Traduttore: Antonio Ghirardelli
Editore: Longanesi
Anno: 29 giugno 1977
Collana: I Grandi Western (n. 174)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 153

Demetrius, giocatore di origine greca, era riuscito i prendere prigioniera Lu.
Liberarla era compito di Buchanan. Quest'uomo pacifico che non cercava guai (e che si rifà alle caratteristiche di sceriffi famosi, come Bat Masterson e Wyatt Earp), aveva infatti promesso alla sua amica di vecchia data, Lu Lacy, di aiutarla a rifarsi una vita, e per questo scopo aveva accettato di condurre, attraverso mille rischi, la mandria della donna in un luogo dove la vendita del bestiame sarebbe stata oltremodo vantaggiosa. Ma Demetrius, che con la sua banda aveva già tentato di razziare gli armenti di Lu, ora covava in mente altri progetti per la donna e voleva liquidare Buchanan, il suo difensore.

 
 

JEHU

Titolo originale:
The Iron Jehu
Autore: Ray Hogan
Traduttore: Jimmy Boraschi
Editore: Longanesi
Anno: 14 dicembre 1977
Collana: I Grandi Western (n. 186)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 140

Sam Remington era stato per ben dieci anni quello che tutti chiamavano «Jehu»... ossia il postiglione della diligenza per Apache Springs e Springerville. Ora percorreva, come passeggero la pista per l'ultima volta con un giovane inesperto, di nome McElrov, che lo aveva sostituito. Questo viaggio si presentava particolarmente irto di difficoltà per il fatto che a bordo della diligenza c'era, il giudice J. D. Locngwell, chiamato, da coloro che avevano sfidato la legge, «il giudice boia». E quando la più temuta delle gang di rapinatori, la banda Vaughn. cavalca sulla pista in cerca di vendetta, tocca proprio a Sam Remington riprendere le briglie e portare tutti i passeggeri in salvo attraverso il pericoloso passo del Teschio. Si tratta dl un compito assai difficile, che solo pochi uomini potrebbero portare a termine: occorre un uomo di ferro, un Jehu di ferro. E Sam Remington è quell'uomo e quel Jehu.

 
 

LE COLLINE DEI RINNEGATI

Titolo originale:
The Renegade Hills
Autore: Allan K. Echols
Traduttore: Jimmy Boraschi
Editore: Longanesi
Anno: 22 marzo 1978
Collana: I Grandi Western (n. 193)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 155

Si doveva passare attraverso l'inferno per raggiungere il paradiso dei ladri...
Chiunque avesse dei debiti verso la legge si rifugiava nel South West dove esisteva una fetta di territorio indiano impenetrabile a tutti gli uomini della polizia locale e federale. Per difendersi dai  continui furti di bestiame, Jim Webster venne chiamato dai proprietari delle mandrie per ripulire quel terreno così infido. Occorreva un uomo che potesse pensare rapidamente e sparare ancor più rapidamente: Jim sembrava quello adatto. Ma, quando due sceriffi federali e il loro carico d'oro sparirono dal carro guidato da Webster, la gente si chiese da che parte stesse questo gunfighter.

 
 

RESA DEI CONTI

Titolo originale:
Reckoning at Yankee Flat
Autore: Will Henry
Traduttore: Alberto Santolini
Editore: Longanesi
Anno: 31 maggio 1978
Collana: I Grandi Western (n. 198)
Formato: Brossura leggera, 19 cm - romanzo
Pagine: 187

Era lo sceriffo di Bannack nel Montana, ma anche il capo di una banda di fuorilegge...
Si chiamava Henry Plummer, Agiva allo stesso modo sia con i bianchi sia con gli indiani crow, però sempre con l'intenzione di ricavarne un vantaggio personale. Quando conobbe un giornalista, McCandles, diventato cercatore d'oro e che faceva parte dei vigilantes, la sua esistenza subì una svolta capitale fra i due uomini scoppiò unii lotta spietata, senza esclusione di colpi, e la cui meta per entrambi era l'amore di una donna o la morte. Ecco un altro romanzo di Will Henry, uno tra i più esperti dell'Epopea del West, curatore, tra l'altro, di Speroni d'oro, una raccolta di splendidi racconti che vinsero il famoso premio dell'Associazione degli Scrittori Western Americani.